Cosa facciamo

In 3 anni di attività, Mission Bambini ha finanziato 19 progetti di aiuto all'infanzia in difficoltà in 11 Paesi del mondo. Questi i principali progetti attivi:

  • Svizzera: Laboratorio di Robotica

    Svizzera: Laboratorio di Robotica

    Mission Bambini Switzerland vuole realizzare, grazie anche al sostegno di Fondazione Alta Mane, presso il Centro per l’educazione speciale Giuvaulta a Rothenbrunnen (Canton Grigioni) il primo Laboratorio permanente di Robotica educativa e MINT (scienze matematiche, informatiche, naturali e tecniche), dedicato in particolar modo ai bambini con difficoltà di apprendimento, disabilità e svantaggio sociale. Un’innovativa esperienza educativa, unica in Svizzera, grazie alla quale i bambini e ragazzi coinvolti potranno: migliorare le loro competenze scolastiche di base, acquisire competenze scientifiche utili anche in ottica lavorativa, beneficiare di processi di effettiva integrazione e inclusione.

  • Svizzera: Parco intergenerazionale

    Svizzera: Parco intergenerazionale

    Mission Bambini ha avviato a Morbio, in Svizzera, il progetto "Parco intergenerazionale" con l’obiettivo di strutturare uno spazio gioco all’interno della casa di riposo gestita dalla Fondazione San Rocco.

    L’integrazione di servizi per la prima infanzia all’interno della casa per anziani permette di accogliere i bambini in spazi a loro dedicati, offrendo al contempo la possibilità di interazione sia con i residenti che con i visitatori della casa, educandoli ad una dimensione di comunità e di cura che nuclei familiari sempre meno numerosi non possono più offrire. Per saperne di più »

  • Bangladesh e India: Borse rosa

    Bangladesh e India: Borse rosa

    Attraverso Mission Bambini Switzerland è possibile attivare una “borsa rosa”: una borsa di studio per sostenere studentesse meritevoli o in condizioni di povertà nella fase finale del loro percorso di studi, aiutandole a raggiungere il diploma, una qualifica professionale o la laurea. Attualmente i Paesi dove è possibile attivare una borsa rosa sono Bangladesh e India. I donatori ricevono aggiornamenti periodici sui risultati raggiunti dalle ragazze, in modo da seguire, passo dopo passo, le fasi di questo importante cambiamento sociale.

  • Adozioni a distanza

    Adozioni a distanza

    Sono oltre 250 milioni i bambini nel mondo che non possono andare a scuola perché costretti a lavorare per sopravvivere in condizioni di sfruttamento e pericolo. Attraverso le adozioni a distanza Mission Bambini Switzerland contribuisce a sostenere percorsi di istruzione formale per i bambini che vivono nei Paesi più poveri. I fondi donati dai sostenitori svizzeri attraverso le adozioni a distanza vengono destinati da Mission Bambini Switzerland alla Fondazione italiana, che a sua volta provvede ad erogare i fondi alle organizzazioni locali che gestiscono i progetti di adozione a distanza nei Paesi più poveri.

  • Cuore di bimbi

    Cuore di bimbi

    Ogni anno nel mondo nascono 1 milione di bambini con una cardiopatia congenita, ma 800.000 rischiano di morire per mancanza di strutture ospedaliere e competenze. Attraverso il programma “Cuore di bimbi” Mission Bambini Switzerland interviene per salvare i bambini cardiopatici che nascono nei Paesi più poveri. La Fondazione contribuisce alla realizzazione di missioni di medici volontari o al sostegno ai reparti di cardiochirurgia pediatrica di ospedali locali nei seguenti Paesi: Brasile, Cambogia, Kenya, Romania, Zimbabwe.

  • Giordania: una nuova scuola

    Giordania: una nuova scuola

    In Giordania, all’interno del campo profughi di Za’atari dove vivono circa 80.000 rifugiati siriani, Mission Bambini Switzerland ha inaugurato il 3 maggio 2018 la nuova scuola “Re:Build school” per garantire l’accesso ad un’istruzione di qualità a 250 bambini rifugiati siriani che vivono nel campo.
    Il diritto allo studio è diventato realtà anche per questi bambini siriani che vivono la drammatica situazione di rifugiati. Solo dando ai bambini l’opportunità di studiare è possibile costruire un futuro di pace. Per saperne di più »