SOS NEPAL: Mission Bambini Switzerland si mobilita

SOS NEPAL: Mission Bambini Switzerland si mobilita

Mission Bambini Switzerland si è mobilitata per dare un aiuto ai bambini nepalesi colpiti dal terremoto del 25 aprile scorso.

È stata una tragedia di enormi proporzioni – dice Goffredo Modena, Presidente di Mission Bambini - che ha catalizzato l’attenzione di tutti i media e ha mobilitato la solidarietà internazionale. C’è un Paese distrutto, in ginocchio, che ha bisogno di aiuto. La terra continua a tremare e si temono nuove, violente scosse. La nostra attenzione ora è rivolta ai bambini e alle famiglie di alcuni villaggi del distretto di Dhading, tra i nove distretti dove si registra il maggior numero di vittime secondo quanto comunicato dal governo nepalese”.

Mission Bambini ha lavorato diversi anni in Nepal, sostenendo progetti di istruzione e di assistenza sanitaria per i bambini di Kathmandu e di alcuni villaggi nel nord del Paese.

 

bambine

 

Abbiamo un contatto attivo con Barbara Monachesi, responsabile dell’associazione Apeiron che dal 2005 vive a Kathmandu con la sua famiglia. Ecco la sua prima testimonianza:
"Il nostro amatissimo Nepal è distrutto. Kathmandu è totalmente a pezzi: non rimane quasi nulla delle Durbar Square, Bhaktapur e Patan. Il terremoto l'abbiamo sentito fortissimo e ci siamo nascosti sotto il tavolo. Sono caduti molti edifici ma il nostro no, per fortuna. Io e le mie bambine stiamo bene. Ci consigliano di dormire fuori, adesso siamo fuori accampati. Siamo tutti molto spaventati e la terra continua a tremare".

 

Mission Bambini Switzerland ha deciso di operare in collaborazione con il partner locale Apeiron, associazione scelta per l’esperienza pluriennale in Nepal e in particolare nel distretto di Dhading. Molte organizzazioni umanitarie si stanno muovendo su Kathmandu, poche invece nei villaggi circostanti la capitale. Al momento, insieme alla referente in loco Barbara Monachesi, è già stata avviata la distribuzione di cibo a favore di oltre 2.000 famiglie in 5 villaggi del Distretto. Oltre al cibo mancano le tende e attualmente la gente si rifugia in provvisori ripari di lamiera.

A seguito della fase di prima emergenza, Mission Bambini Switzerland si è data l’obiettivo di far tornare i bambini ad una vita quanto più possibile normale, in particolare dando loro la possibilità di riprendere a frequentare la scuola.

Aiuta anche tu ora!
Con 62 chf assicuri a 3 famiglie una scorta di viveri composta da 1 sacco di riso da 30 Kg, 5 kg di lenticchie, 1 litro di olio, 1 kg di sale.

Aiutaci a diffondere speranza e a garantire un aiuto immediato a queste famiglie!

Puoi donare con bonifico bancario intestato a:

Fondazione Mission Bambini Switzerland
CHF: CH21 0024 7247 1445 7740 L
EUR: CH69 0024 7247 1445 7741 R
Swift: UBSWCHZH80A
Banca: UBS SA, 6900 Lugano, Svizzera